Comunicato stampa 2/2020

SAN MARZANO SUL SARNO, ENTUSIASMO PER CANDIDATURA A SINDACO DELL’AVVOCATO CARMELA ZUOTTOLO. AVVIATO CICLO DI INCONTRI SUL TERRITORIO, ATTIVATO UN CONTATTO WHATSAPP

Ascoltare tutti e avviare un dialogo franco e diretto con la Comunità. Il programma? Lo scrivono i cittadini, condividendo i loro bisogni e necessità e puntando a proposte concrete. La politica non deve cercare ricette dettate da qualcuno dall’esterno, dietro prestazione economica, ma puntare alla lettura attenta del territorio, individuando sinergie e risorse per realizzarle. Non si tratta solo di fondi economici , ma di garantirsi migliore vivibilità e servizi assicurando sicurezza, decoro e rispetto”.

Non perde tempo Carmela Zuottolo, che in queste ore registra sempre più entusiasmo e incoraggiamento per la scelta compiuta di candidarsi a sindaco di San Marzano sul Sarno ed ha già avviato un primo ciclo di incontri nelle case di concittadini, studi di professionisti e presso le imprese.
E per garantire un ascolto continuo, attiva il contatto whatsapp 3393330778

“Conosco la mia gente,  che con tanta dignità -e spesso schiva- preferisce non esporsi in riunioni o incontri con altre persone così ho pensato di attivare il contatto whatsapp  3393330778
tramite il quale potrò ricevere messaggi audio o scritti , che consentano ai cittadini di utilizzare anche questo canale informativo qualora ne abbiano necessità.
Prima di tutto l’incontro e  il dialogo diretto, perché siamo una comunità che  ha  solo  bisogno di riaffidarsi, di alimentare quel meraviglioso senso di appartenenza e identità che ci contraddistingue : riscoprire l’identità  territoriale, che è  un valore aggiunto alla nostra persona.

Passo dopo passo per condividere un percorso fatto di concretezza, ascoltando i nostri ragazzi, i genitori, i nostri nonni e chi con coraggio, tra i commercianti, imprenditori e professionisti fa fatica ma continua a credere al territorio, cercando di affrontare le difficoltà e alimentando speranza. Un sindaco incoraggia e da fiducia e , soprattutto, ascolta e fa sintesi , per trovare soluzioni e condividere iniziative e proposte. E’ in questi termini che sto avviando questa campagna di ascolto, senza etichette e bandiere ma puntando ai fatti” .

Menu